Come vendere casa senza svendere

Come vendere casa senza svendere

Quattro consigli per far apprezzare subito la casa ad un possibile compratore

Vuoi sapere come vendere casa senza svendere? In un periodo come quello attuale in cui il mercato immobiliare è in forte crisi non è certo facile.

Eppure esiste una vera e propria tecnica di Marketing per far “innamorare” i possibili compratori della tua casa in vendita in modo tale che ne apprezzino i pregi e siano maggiormente bendisposti verso il prezzo di vendita.

La trattativa, infatti, è uno dei momenti più complessi della compravendita di un immobile: sia venditore sia acquirente interessato (aiutati dai loro rispettivi agenti immobiliari) tirano sul prezzo adducendo motivazioni a volte non proprio suffragate da dati reali.

Eppure per risparmiare qualcosa di questi tempi – si sa – si è disposti a tutto.

“Per evitare questa carneficina e questo fuoco incrociato di accuse nel momento della trattativa il modo migliore è quello di far restare i possibili compratori a bocca aperta quando vengono a visitare casa – spiega Massimiliano Onofri, referente di Ticambiocasa.it – in modo tale da essere certi di riuscire a vendere casa senza svendere nei tempi previsti e senza inconvenienti”.

Continua il referente di Ticambiocasa, agenzia specializzata nella compravendita di immobili grazie alle relazioni con diverse agenzie immobiliari su tutto il territorio italiano“Per fornirvi dei consigli precisi in merito a come vendere casa senza svendere mi sono rivolto a Federica La Marra una competente home stager e architect con un occhio speciale per il design di interni”.

Come vendere casa senza svendere: ecco quattro consigli a cura di Federica La Marra.

1. Visite dei compratori? Meglio pianificarle nell’orario con più luce naturale

Entrando in una casa nuova da acquistare la prima cosa che salta all’occhio è la sua luminosità. Approfittiamo della luce naturale cercando di organizzare le visite dei compratori all’orario in cui la luce naturale del sole invade la nostra casa.

E se proprio questo non è possibile per problemi di lavoro, ricordiamoci di accendere tutte le luci di casa prima che il compratore interessato varchi la porta di casa.

2. Ambienti asettici: mettere a posto per far immaginare un ambiente personale al compratore

Questa regola è fondamentale per comprendere come vendere casa senza svendere facendo innamorare il compratore dell’ambiente. La casa deve essere in ordine e pulita e possibilmente “asettica”. Questo vuol dire che eventuali giocattoli devono essere nascosti negli armadi (anche sotto il letto, se serve!) e non deve esserci in giro nessuna cosa che possa distrarre dalla bellezza dell’immobile.

3. Profumo di buono: via libera a deodoranti per ambiente, ma con gusto e stile

Un altro consiglio è quello di evitare di cucinare nel momento in cui si aspetta una visita di un compratore. Meglio far arieggiare gli ambienti prima di riceverlo e utilizzare un profumatore da ambienti. Ma attenzione a scegliere una fragranza neutra o – ancora meglio – un cattura odori.

4. Asciugamani, tovaglie e cuscini: occhio ai colori

La casa “asettica” di cui parlavamo prima si riesce a creare anche con un sapiente utilizzo di colori. Se dobbiamo sistemarla per un compratore, meglio utilizzare cuscini, asciugamani e tovaglie in “palette” col resto dell’arredamento. Meglio privilegiare i toni neutri smorzati da un solo colore predominante.

Post your Comments

NAME *
EMAIL *
Website